Rocca di Montefiore

Da molto lontano, fin da Rimini, si intravede su una delle più alte colline della Valconca una fortezza gigantesca, dalle linee squadrate ed imponenti, circondata da un mare di verde. E' la Rocca di Montefiore, un paese tra i più importanti delle terre malatestiane. 

 Tra le sue mura, nelle chiese e nei vicoli si incontrano opere d'arte preziose e si scopre il mestiere tradizionale dei vasai. Dall'alto del borgo si domina tutta la costa e ci si accorge che il mare è lì a pochi passi. La sua campagna con gli ulivi e le querce invita a camminare per sentieri antichi. Tutto questo fa di Montefiore un luogo che non si dimentica.

DA VISITARE A MONTEFIORE CONCA

Appena giunti in paese si nota l'arco di ingresso al borgo fortificato detto Porta Curina (sec. XIV-XV) in cui è murato lo stemma dei Piccolomini. Sulla sinistra ci sono il palazzo comunale e alcune abitazioni dalle linee architettoniche medioevali. Si salga direttamente verso la rocca tralasciando sulla destra la chiesa di San Paolo che si visiterà al ritorno. Sulla via c'è la bottega del vasaio, l' antico laboratorio artigiano della famiglia Franchetti. All'interno si trovano due torni a piede e tutto il vasellame dalle forme e dai colori tradizionali che con essi viene prodotto. Si sale ancora fino ad arrivare alla Rocca. Da sotto colpiscono le geometrie e l'imponenza dell'edificio. Dopo un primo giro delle mura si entra nel cortile dove c'è un pozzo decorato della fine del `300. Al piano superiore c'é una sala con volta a crociera dove sono esposti importantissimi affreschi di Jacopo Avanzi esempi rari di pittura laica del XIV sec.. Un'altra sala detta dell'Imperatore custodisce altri affreschi dell'Avanzi.
Salendo si arriva al terrazzo sulla sommità della Rocca; da qui si gode un panorama davvero emozionante sulle città sottostanti, i monti, le valli e tutta la costa romagnola. La costruzione della fortezza viene fatta risalire al 1340 ad opera di Galeotto Malatesta anche se è probabile che esistesse già una struttura fortificata.

Guarda il video del parco
Guarda le indicazioni stradali