Parco naturale San Bartolo

Il Parco Naturale del Monte San Bartolo è stato istituito  nel 1994 ed è divenuto pienamente operativo nel maggio del 1997.  La superficie tutelata ha una estensione di circa 1600 ettari e comprende un'area interessantissima sia dal punto di vista naturalistico che storico culturale

Il Parco Naturale del San Bartolo emerge dalle basse spiagge romagnolo marchigiane come un susseguirsi ondulato di speroni e vallecole che degradano sul mare, qua e là intervallato da pareti a strapiombo sostenute da una stratificazione in giacitura orizzontale o a reggipoggio. L'alternarsi dei banchi arenacei, delle marne e delle argille, quando non sostenuto dalla giacitura, degrada più dolcemente verso il mare e si mescola con le antiche frane che costellano la falesia. La quota delle cime come Monte Castellaro o Monte Brisighella sfiora i m 200, ma permette un'ampia visione sulla costa e sul mare e le falesie strapiombanti del Parco costituiscono un paesaggio marino inusuale per le nostre coste sabbiose

Guarda il video del parco
Guarda le indicazioni stradali